Description

Synopsis

Lunedì,

6

Maggio 2024

ore 18.30

COME PARLARE DI DIO, OGGI?

Include:

  • accesso alla Chiesa di San Gottardo per CONFERENZA

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti

 

con

Paolo Ricca, Teologo e pastore valdese, già Professore di Storia del cristianesimo

– Facoltà valdese di Teologia di Roma

Mons. Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano e Professore di Primo Testamento

– Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale

 

Modera

Armando Torno

Info evento

La Scuola della Cattedrale, presieduta da Mons. Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano, propone un nuovo evento culturale dedicato al tema: “Come parlare di Dio, oggi?”.

Il punto di partenza è il volume da poco pubblicato dallo stesso teologo Paolo Ricca, dal titolo SECONDO MARCO (Claudiana, I libri di Paolo Ricca, Torino 2023).

La prima riflessione: nella Bibbia il primo comandamento non è di parlare di Dio, ma di ascoltarlo. È molto eloquente il fatto che la prima e fondamentale confessione di fede del popolo che, secondo la Bibbia, Dio ha scelto come suo testimone in mezzo a tutti i popoli della terra, non è di parlare di Dio, ma di ascoltarlo. “Ascolta, Israele, ✨, l’Iddio nostro, l’unico Signore” (Deuteronomio 6,4).

Ed anche il secondo comandamento non riguarda il parlare di Dio, ma l’amarlo: “Tu amerai dunque ✨ con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima tua…” (Deuteronomio 6,5).

Parlare di Dio, sì, ma dopo averlo ascoltato e amato. Parlarne oggi – un tempo in cui tutti parlano e nessuno ascolta. Tante insidie accompagnano oggi qualunque discorso religioso, e ancor più se quel discorso vuole essere cristiano.

Non c’è nulla da inventare, c’è da seguire le due indicazioni fondamentale contenute nel discorso di Gesù su Dio. La prima indicazione è questa: Gesù ha parlato di Dio, prevalentemente, in parabole; Gesù cioè preferisce fare su Dio un discorso indiretto. Dovremmo imparare a parlarne in maniera indiretta, raccontando delle parabole, inventandole, scoprendole nella quotidianità che tutti conoscono.

La seconda indicazione è la rivelazione di un “Dio sconosciuto”, pur essendo quello tradizionale “di Abramo, Isacco e Giacobbe“: è lo stesso Dio di sempre, ma del tutto diverso da come la gente (e gli scribi e i farisei) lo immaginavano. Così oggi il Dio tradizionale della fede cristiana va riscoperto nella sua diversità rispetto a come siamo stati abituati a immaginarlo.

«Non dobbiamo avere fretta di parlare di Dio:

sappiamo che già in generale, e tanto più quando si tratta di Dio,

è molto più facile parlare che ascoltare.

Quanto all’amore per Dio se ne parla poco.

Parliamo molto dell’amore di Dio per noi, per l’umanità, per il mondo, per l’intero creato,

ma assai poco dell’amore nostro per Dio.

Amare Dio! Che sfida!

Amare l’Invisibile, l’Inimmaginabile, il Totalmente Altro…

Chi ce la fa?»

[Paolo Ricca]

L’evento, moderato da Armando Torno, si terrà lunedì 6 maggio 2024 alle ore 18.30 nella Chiesa di San Gottardo in Corte (via Pecorari, 2) con la partecipazione di Paolo Ricca, Teologo e pastore valdese, già Professore di Storia del cristianesimo presso la Facoltà valdese di Teologia di Roma, e di Mons. Gianantonio Borgonovo, Arciprete del Duomo di Milano e Professore di Primo Testamento presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale.

L’evento verrà trasmesso in diretta su DUOMO MILANO TV

 

Visit info

Accessible
No bike helmet
No motorcycle helmet
No knives and glass
No luggage
it
(Italiano) Gratuito

Visit duration:
(Italiano) Lunedì 6 maggio 2024 alle 18.30